IL MIO 2° PARTO – parte seconda

Ore 5:00 del 22 maggio 2013
Decidiamo di andare in sala parto, dopo 2 ore di spinte che mi provoco senza sentirne la necessità e dopo 1 ora da quando l’ostetrica mi ha rotto il sacco… Almeno il liquido non è sporco, anche se mi dice che era davvero poco e solo intorno alla testa di Marisol… In sostanza i piedini erano nella’asciutto……..

Mi alzo dal letto, dopo la contrazione si va in sala parto che per fortuna non è lontana, ci vado a piedi…. Varco la soglia e… Aaaaahhh contrazioneeeee mi accascio a gattoni e finalmente!!!! La voglia di spingere che conoscevo dal primo parto! In questa posizione si! E certo, penso! Se la piccola è contraria non spinge sui nervi giusti, ma se mi metto a pancia in giù io, si, così la aiuto!

Ridiamo con l’ostetrica, dice che di solito si fa il cesareo per questo caso ma lei crede che io ce la possa fare naturalmente! Inoltre avevo espresso il desiderio di non essere tagliata in nessun caso e lei mi vuole accontentare, non mi farà nemmeno l’episiotomia se non sarà necessaria!

Decido io ora, mi metto sul lettino della sala parto ma a pancia in giù, arriva la contrazione e la voglia di spingere…. Ma cavoli che mal di braccia, di gambe, la schiena!!!
Mi giro, vada come vada!

Finalmente la voglia di spingere c’è anche a pancia in su, 4 o 5 spinte ben assestate e l’ostetrica grida “apri gli occhi!”
Quello che vedo mi sta facendo piangere….anche ora che scrivo….
Marisol, i suoi occhioni aperti che mi guardano, le gambe ancora nella pancia, pochi secondi li così, il tempo per tirarmi un ultimo calcetto guardandomi come se volesse dire “senti questo calcetto? Ero proprio io!”

Poi il pianto della piccola, il bacio al papá che per tutto il tempo mi ha tenuto la mano, le lacrime mi escono come una fontana e il sorriso finalmente rilassato del bi-papá… Mentre l’ostetrica mi appoggia la nostra creatura sulla pancia e solo in quel momento riesco a esternare le emozioni: “mio Dio quanto sei bella amore mio!” le dico piangendo e baciandola…

Marisol è nata alle 5:46 del 22 maggio 2013, a 38 settimane + 5 giorni!
Pesava poco 2,760 kg e l’hanno misurata 46 cm…. In realtà forse era troppo arrotolata su se stessa nella pancia a causa del poco liquido, perché solo 1 mese dopo era già 57 cm…

Che avventura ragazzi! Che emozione! Che meraviglia essere donne e provare queste sensazioni!!!

Questa voce è stata pubblicata in amore, Marisol, sentimenti. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>